NULLA E' AL CASO - Notizie - ASD_Gaglianico1974

Vai ai contenuti

Menu principale:

NULLA E' AL CASO

ASD_Gaglianico1974
Pubblicato da in Articoli Atleti ·
Nulla è al caso è una frase per me molto significativa , ma.........
iniziamo dal principio......

Mi chiamo Federica Rossetti ho 40 anni sono di Sandigliano e dal mese di Giugno di quest'anno faccio parte di questa grande Famiglia "A.S. Gaglianico 1974".
In realtà ho iniziato a correre circa tre anni fa, così per gioco, tra amici. Ho iniziato a fare le prime gare corte qui in zona e piano piano ho iniziato a fare qualcosa di più impegnativo, così mi sono iscritta e tesserata Run Card. Con questo tesseramento ho partecipato a diverse competizioni fino a decidere, il 16 Dicembre 2015, di iscrivermi alla" 100 Km del Passatore ". Mi sono iscritta perché, per caso, diverse persone continuavano a parlarmi di questa bellissima gara, un'esperienza indimenticabile e unica e visto che "Nulla è al caso" ho deciso "Mi Iscrivo".
        A Febbraio ho iniziato la preparazione appoggiata da un ottimo allenatore, Christian Tatone della Fisiokinetik, ho iniziato a fare molti lunghi , il più delle volte in solitaria per abituarmi anche ai momenti che avrei passato da sola durante la competizione. Quindi le mie Domeniche erano interamente dedicate agli allenamenti, togliendo anche tempo a mio marito Andrea e ai miei figli Sara e Alessandro che ringrazio per l'infinita pazienza e per il sostegno che mi hanno dato nei miei momenti di crisi e insicurezza, perché non sempre si è sicuri o meglio un attimo mi sentivo convintissima e decisa e un attimo dopo piena di incertezze ed é stato così fino al giorno della gara.
        Ma andiamo in ordine......sempre come preparazione ho partecipato alla Maratona di Brescia il 13 Marzo 2016 e alla Maratona di Santhià il 1 Maggio 2016, ho tentato un trail di 50 km abbastanza impegnativo il “BVG trail” al mese di Aprile sul lago di Garda ma mi sono ritirata al 38 Km per crampi e un'infinita stanchezza. I mesi passavano velocemente e velocemente è arrivato il 28 Maggio , ricordo ancora l'emozione quando siamo arrivati in Piazza a Firenze per ritirare il pettorale ......come ho visto i gazebo e le lunghe code di persone mi sono messa a piangere, finalmente era arrivato il grande giorno ma ....CHE PAURAAAAA........... Con la mia famiglia a Firenze è venuta anche una mia cara amica Elena Gallo , con cui ho condiviso anche qualche allenamento e che ringrazio per essermi stata vicina e aver condiviso con me un pezzo del Passatore.
     Dopo aver pranzato e telefonato a amici e parenti che erano a casa arriva il momento della partenza le H.15.00 ....emozioni delle più disparate mi invadono e mi riempiono il cuore e finalmente VIA si parte.
Chissà chi tra tutte quelle persone sarebbe stato il mio compagno di viaggio , con chi avrei condiviso una parte di quel viaggio perché si era una gara ma per me é stato e rimane un BELLISSIMO VIAGGIO.
        La parte che mi preoccupava di più era affrontare LA COLLA al 48°Km , finalmente alle H.1,20 di notte ci arrivo , mi cambio e riparto subito per proseguire il VIAGGIO . Sapevo che poco dopo avrei incontrato mio marito, mio figlio e Elena, già li vedo da lontano e mi metto a urlare , li saluto velocemente, e Elena si aggancia a me per arrivare insieme fino a Marradi al 65°Km alle H.4,30 del mattino .
Lì rivedo mio marito Andrea con in macchina mio figlio Alessandro che dorme profondamente, rilasso un attimo le gambe e dicendo "oramai ne mancano più solo 35 , ci vediamo più tardi a Faenza" riparto e riprendo il mio VIAGGIO . Nonostante l'enorme fatica e la stanchezza soprattutto negli ultimi Km sono riuscita a portare a termine la mia GRANDE impresa in 18H.39' e non ho mai pianto così tanto , di felicità, di stanchezza, di soddisfazione, quasi di onnipotenza per essere riuscita ad affrontare qualcosa di così straordinario.
       E' stato qualcosa di meraviglioso e lo ripeterò il prossimo anno perché chi dice che il Passatore ti conquista e diventa parte di te ha ragione, ti cattura e l'anno dopo lo aspetti con ansia per ripercorrere il Viaggio di una vita e di 1000 ricordi.
       Ringrazio tutte le persone che mi sono state vicine e che mi hanno sostenuta in tutto il periodo di preparazione , la mia famiglia e il mio Papà che con il suo Spirito ha fatto il Viaggio del Passatore con me.

      Vi ringrazio per avere condiviso con me il racconto della mia esperienza e sono contenta di fare parte della vostra Società A.S. Gaglianico 1974 e ne approfitto per augurare un BUON NATALE a tutti.

Federica Rossetti




Federica Rossetti con i colori dell'AS Gaglianico 74 alla LAGO MAGGIORE MARATHON di Ottobre 2016



Nessun commento


Torna ai contenuti | Torna al menu